Belluno

levabolli Giuseppe Tollot

Levabolli a Belluno

Tra i collaboratori della Know How System migliori d’Italia una menzione speciale va a Giuseppe Tollot che opera in provincia di Belluno, e non solo, come franchising. Giuseppe ha una preparazione di grande valore e la sua bravura non ha paragoni. Gran lavoratore e Levabolli di immensa preparazione conosce tutti i segreti e le nozioni del settore della carrozzeria.

“Salve a tutti. Mi presento: sono Giuseppe Tollot, vivo in Alpago, in provincia di Belluno e sono il responsabile Levabolli in franchising per l’intera area bellunese. Ho intrapreso questa attività nel 2001 e fin dal primo anno ho lavorato tanto e sodo per riuscire ad arrivare dove sono ora. Ho tanti clienti sparsi per tutto il Veneto, i quali non possono più fare a meno del mio lavoro soprattutto verso aprile, maggio e giugno, quando la nostra regione viene colpita in modo devastante da violente grandinate. Sono queste che causano gravi danni alla lamiera dell’auto e intervenire in modo rapido è d’obbligo, soprattutto per evitare che i bolli si ingrandiscano e rovinino ancora di più la lamiera soggetta a ruggine.

Giuseppe Tollot levabolli

GTA sas
Corso Alpino 6
32010 Farra d’Alpago (BL)
RESPONSABILE: Giuseppe Tollot
TELEFONO: 339 1942976
CONTATTACI: gta.lampo@alice.it

Giuseppe Tollot Levabolli

“Per i primi dieci anni di attività ho sempre lavorato nel territorio ed ho avuto grandi soddisfazioni. Pensate che assieme ai miei collaboratori siamo stati premiati da Il Carrozziere Lampo come franchising più produttivo d’Italia. Da circa sette anni, invece, alcune scelte aziendali mi hanno portato a lavorare come Levabolli prevalentemente all’estero. Viaggio molto in tutta Europa, entrando in contatto con case automobilistiche di grande valore qualitativo, e spesso vado anche nel Sud America. Nonostante, i miei frequenti spostamenti di lavoro sono riuscito a mantenere comunque il rapporto di lavoro con qualche cliente storico selezionato in zona”.

Levabolli rapido ed efficiente

“Mi sento fortunato di poter fare questo lavoro che mi piace molto e finché continuerà a piacermi conto di proseguire a essere un Levabolli specializzato che gira per il mondo. Infatti, considero i miei viaggi di lavoro come momenti in cui apprendere sempre più i fondamenti di tale mestiere. Penso, infatti, che un professionista non debba mai cullarsi troppo sugli allori ma carpire tutte le informazioni, le idee diverse e i concetti che ruotano attorno al suo lavoro”.